Navigazione veloce
> La scuola > Chi siamo

Chi siamo

ITCL’Istituto “Vincenzo Benini”, nato come sezione staccata dell’I.T.C. “A. Bassi” di Lodi, è autonomo dall’A.S. 1976/77. Esso rientra nel Distretto Scolastico 57 e copre un bacino di utenza che va di gran lunga al di là dei confini del distretto stesso. Gli studenti provengono infatti da molti comuni del sud-est della provincia di Milano, del nord della provincia di Lodi e da alcuni comuni della provincia di Pavia. Questa situazione ha fatto sì che l’istituto conoscesse un continuo aumento di studenti tale da raggiungere le 1146 unità nell’A.S. 1988/89. Il graduale decremento del numero degli allievi conosciuto negli anni successivi è da collegarsi al naturale calo demografico. Il numero complessivo degli studenti non è, tuttavia, mai sceso sotto le 650 unità. Da diversi anni ormai, l’utenza si mantiene stabilmente tra le 640 – 700 unità; ciò ha permesso la conservazione di una propria autonomia istituzionale e il rafforzamento dell’identità educativa, formativa e culturale dell’istituzione scolastica “V. Benini”.

Il Liceo, ubicato nell’edificio scolastico di via Cavour, 1 del comune di Melegnano, ex scuola elementare e media, nasce nell’a.s. 1984/85 come sezione staccata del Liceo scientifico di San Donato. Da allora in poi il liceo è cresciuto in continua e proficua collaborazione con la sede, condividendo spesso con essa iniziative didattiche ed extracurricolari e divenendo il luogo di attuazione di progetti sperimentali come quello della doppia lingua straniera. Il liceo, inoltre, ha visto gradualmente aumentare negli anni il bacino d’utenza che va oltre il comune di residenza estendendosi a buona parte dei comuni limitrofi. Dall’anno scol. 2000/2001 il liceo è sede associato dell’I.I.S. BENINI di Melegnano, come stabilito dal piano provinciale di dimensionamento per l’attuazione dell’Autonomia scolastica.

Sede LiceoL’ubicazione territoriale della sede scolastica consente una tipologia diversificata di collegamenti: linea ferroviaria (asse MI – BO), pullman delle linee ATM, LINE, SISA, SILA, SPINI, ecc. Eccettuati i comuni situati lungo l’asse della via Emilia, che usufruiscono di tutta la gamma tipologica di comunicazioni, tutti gli altri presentano difficoltà di collegamento nelle prime ore pomeridiane, per vuoti orari del servizio pubblico, tali da condizionare eventuali iniziative didattiche (I.D.E.I.), culturali (teatro) o sportive (tornei, competizioni) localizzate in quella fascia oraria. Lo stato attuale delle comunicazioni non è tuttavia motivo di immobilismo, ma piuttosto di spinta a rimuovere gli ostacoli alla proposizione delle attività pomeridiane.

Le caratteristiche socio – territoriali dell’utenza sono miste: a comuni che si conformano come grossi centri urbani (con tutti i problemi tipici della “metropoli”), si affiancano comuni che si configurano come centri rurali (con strutture abitative relative ed economia prevalentemente agricola). Alcuni paesi del territorio di provenienza degli utenti hanno subito notevoli trasformazioni nell’ultimo decennio a causa del continuo variare del numero di abitanti: ciò ha avuto forti ripercussioni nel contesto sociale che ha subito un frenetico mutamento a livello di usanze, costumi, mentalità. Il tessuto sociale alquanto eterogeneo non ha permesso il consolidamento di valori che invece l’istituzione scolastica si impegna a trasmettere. L’istituto “V. Benini”, sfruttando la funzione di aggregazione scolastica con particolare attenzione alle diversità, ha sempre sostenuto una politica di trasmissione dei valori, di educazione alla pace, al rispetto dei diritti umani, alla socializzazione, alle pari opportunità, alla lotta contro tutti gli elementi destabilizzanti dell’ordine costituito (mafia, criminalità, …)., di positiva convivenza in un mondo multietnico. La scuola ha comunque fornito al singolo studente servizi di accoglienza, di ascolto, di consulenza, di informazione, di Educazione alla Salute, di recupero didattico e di sostegno in particolari situazioni di disagio, aiutandolo nella crescita e maturazione umana e culturale. L’istituto “V. Benini” rivolge da circa 10 anni una particolare attenzione all’educazione e rieducazione degli adulti. L’attività, nata in collaborazione con il C.F.P. di San Donato Milanese, svolta inizialmente in sede si è successivamente allargata alla Casa di Reclusione di Opera. Da un Biennio di Rientro Formativo si è passati ad un corso completo con il progetto assistito “SIRIO” esteso anche ai detenuti in Alta Sicurezza.

antico ospedale

L’istituto Benini nasce sulle ceneri dell’antico ospedale di Melegnano. Alla struttura in foto ed alla palazzina sono state aggiunte due nuove ali, che ospitano laboratori ed aule.

Il 21 Aprile 2011, in occasione della 448ma Fiera del Perdono, viene consegnata all’Istituto Benini e alla Preside Adriana Abriani una benemerenza speciale per i 35 anni di operato sul territorio.

L’istituto è presente anche sul social network Facebook con una pagina ufficiale aggiornata frequentemente dal team del Benini On-Line, dove si possono consultare notizie, eventi, foto, video, info ed un’ampia rassegna stampa!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi